martedì 29 dicembre 2015

Capodanno 2015

Capodanno a San Pellegrino?
Quest'anno è fantastico!
Prima a cena nel nostro locale dalle ore 20:30 e poi festa in piazza davanti a noi fino alle ore...

martedì 20 ottobre 2015

Evento/Cena con Franco Moretti, giovedi 22 ottobre

Cari amici del Birrificio Via Priula, annunciamo una grande serata con Franco Moretti, che ci proporrà un suo piatto preparato con la Birra Morosa.
A seguire un suo dolce classico.
Conosceremo da vicino questo chef molto simpatico e appassionato, il cui locale (una perla gastronomica della nostra valle) è da tanti anni segnalato dalla “Guida della Osterie d’Italia” ed. Slow Food.

Non mancate!

sabato 10 ottobre 2015

Giovedi 15 Ottobre presentiamo MAIZ, l'11ma nostra creazione

E undici!
Perchè questa birra?
Stimolato da Francesco Maroni (Direttore della Latteria di Branzi, fondatore dell'Associazione Fiera di San Matteo e attivissimo promotore della scena gastronomico-casearia bergamasca: Progetto FormeFormaggi Principi delle Orobie, Polenta Taragna Orobica marchio registrato) e Paolo Valoti (ricercatore presso CRA-MAC, Centro di Ricerca per la Maiscoltura di Bergamo nonchè Presidente del Cai di BG), sul tema di un possibile uso del mais nella birra, ho riflettuto e sperimentato.

Il Mais Spinato di Gandino
Recentemente sono state trovate poche pannocchie di mais ormai scomparsi (colture abbandonate a favore di varietà ibride "moderne" più redditizie) che potevano ben fregiarsi di essere eredi di quei semi portati dalle americhe e che dal 1600 in poi hanno tolto spazio al frumento per divenire la base alimentare di tutta la nostra popolazione. Questo grazie alla facilità con cui potevano essere coltivati anche a considerevoli quote.

Sono fantastici "fossili" tornati in vita e alla ribalta (Spinato di Gandino, Rostrato Rosso di Rovetta, Nostrano dell'Isola), coltivati in piccole realtà locali e divenuti subito simbolo di territori che in essi ritrovano e ricordano un passato nemmeno tanto lontano, un passato spesso legato ad uno stile di vita di stenti e privazioni, dove molto spesso la polenta era l'unico alimento che permetteva la sopravvivenza.
Perchè quindi non considerare questi mais ingredienti interessanti per un prodotto come la birra, che per sua natura può ospitare cereali di ogni genere?

Confesso però che ho dovuto vincere un mio preconcetto al riguardo. Mais e birra sono in un rapporto controverso: in Italia l'industria birraria ne fa grandissimo uso come sostituto dell'orzo perchè materia prima economica e di facile reperibilità locale.
In questo caso il concetto è ribaltato: voglio usare solo i mais provenienti da queste piccole realtà coltive locali, riuscire a caratterizzare il prodotto in modo che l'aroma del mais sia riconoscibile (quindi alte percentuali) ed armonizzato con una buona luppolatura aromatica che riesca a contribuire donando freschezza al profumo e al palato.
Si ribalta anche il discorso sull'economicità: questi mais speciali ci sono costati più dei pregiati malti d'orzo contenuti (e provenienti dall'estero!). Ma è giusto che sia così: a prodotti e materie prime di qualità deve essere riconosciuto il valore che meritano.

Ecco quindi come è nata questa birra bionda, a bassa fermentazione, 5% alc.
Brassata presso gli impianti di Brewfist, Codogno (LO)


La presentiamo in questi giorni alla Fiera Alta Quota, Villaggio Alpino della Polenta Taragna Orobica, e giovedi 15 ottobre al nostro locale a San Pellegrino





martedì 26 maggio 2015

Beerghem 5° edizione! Da venerdi 29 Maggio a martedi 2 Giugno

Siamo giunti finalmente a pochi giorni dalla nostra grande festa che quest'anno arriva alla quinta edizione. Ogni volta il Beerghem si ingrandisce e si arricchisce di eventi. Quest'anno ci saranno diversi nuovi birrifici e quindi tante nuove birre: Della Ghironda (Brusaporto), Lemine (Almenno San Salvatore), Otus (Seriate), AR Brewing (Nembro). Si terrà anche il nuovo concorso "Birra del Beerghem", su due livelli: una giuria di degustatori eleggerà la miglior birra presente al Beerghem; contemporaneamente anche il pubblico sarà invitato ad esprimersi su quale sarà la migliore.
Numerosi gruppi musicali allieteranno le 5 giornate; a breve pubblicheremo i gruppi presenti.
Quest'anno la nostra manifestazione si svolgerà completamente all'interno del parco del Ristorante Bigio, visto il contemporaneo svolgimento della manifestazione "10 ore di Sport" il sabato e la domenica, e quindi il relativo divieto di chiudere di nuovo il viale come lo scorso anno.
La sala delle cerimonie del Bigio, come di consueto, diventerà il ristorante della festa, aperto dalle 11 di mattina fino alle 24 la sera; un nuovo menù, a cura dello chef Pier Milesi, accompagnerà i nostri assaggi.
Convenzioni speciali con gli alberghi segnalati nel volantino permetteranno di usufruire dello sconto del 10% alla cassa del Beerghem e del 10% al nuovo Centro Benessere QC Terme di San Pellegrino.
Invitiamo quanti arriveranno in auto a considerare il parcheggio a pagamento (per la verità molto economico) sito appena dietro il Grand Hotel, visto il probabile grande afflusso soprattutto la domenica.

Sulla nostra pagina Facebook potrete trovare maggiori informazioni

A presto!

sabato 25 aprile 2015

Sabato 2 maggio siamo in MINIERA! A Dossena


UNA MINIERA DI GUSTO

Una giornata alla scoperta delle miniere di Dossena.
Durante la giornata tour gastronomico nei pressi delle suggestive miniere e un ricco programma di appuntamenti per scoprire il mondo sotterraneo:
* tra le 10,30 e le 17 sarà presente un breve tour gastronomico con degustazioni di prodotti locali,
* a partire dalle 10.30 alle 14 sarà possibile visitare le miniere accompagnati da una guida che spiegherà le particolarità e la storia delle antiche miniere di Dossena,
* tra le 12 e le 14 pranzo del minatore,
* alle 15 teatro in miniera “Uomini in Guerra”
* dalle 17 aperitivo a base di prodotti tipici,
* durante il pomeriggio nell’area esterna ci saranno delle attività didattiche per i bambini.
Per quanto riguarda le visite e il teatro è consigliata la prenotazione.

Il ritrovo è previsto in centro a Dossena poi ci sarà una navetta gratuita che porta alla zona mineraria.

Info e prenotazioni 333.2858655 - kairos.emotion@gmail.com

Ritrovo: Tutta la giornata

Per info e prenotazione contattaci a:

 telefono: 3332858655
 mail: kairos.emotion@gmail.com
 facebook: www.facebook.com/kairosbremboemotion

mercoledì 4 marzo 2015

La Birra Càmoz terza al premio Birra dell'Anno 2015!



DOMENICA SERA 8 MARZO FESTEGGIAMO AL LOCALE

E quattro! Anche quest'anno (e per quattro anni consecutivi) il Birrificio Via Priula centra il premio al più importante concorso nazionale: Birra dell'Anno 2015 (Unionbirrai).
La Càmoz terza nella categoria "scure, alta gradazione di ispirazione anglo-americana".

Una birra nata fra gli anni 2006 e 2010 durante la mia attività hobbistica, sviluppatasi su almeno una decina di esperimenti. Prove nate dalla grande impressione che mi avevano procurato birre come la Yeti o la Gonzo, Imperial Stout o Porter che arrivavano dagli Stati Uniti, dove la potenza aromatica dei malti tostati incontrava l'altrettanto potente aroma dei luppoli d'oltreoceano, così intensamente fruttati, agrumati.
La Càmoz mi aveva già procurato una grande soddisfazione nel luglio del 2010, con la vittoria al concorso per homebrewers di Piozzo, al Birrificio Baladin.
Di lì ad una settimana nasceva il Birrificio Via Priula. E per me, per Mauro Zilli, Marco Orfino e Serenella Lancini, una nuova fase della nostra vita.

Quanti ricordi...
La prima cotta "ufficiale" al Birrificio Babb con Riccardo Redaelli, a fine ottobre di quell'anno: l'intasamento del filtro... la mega torta di luppolo nel whirlpool... le risate con Riccardo...
Avevamo messo in seria difficoltà il funzionamento del Kaspar Schulze del Babb!
Credo che allora nessun birrificio proponesse birre così in Lombardia, ci voleva un pò di coraggio.
Tant'è che Teo Musso del Birrificio Baladin, congratulandosi con me per la vittoria di Piozzo, nel momento in cui gli svelavo il progetto del nostro birrificio, mi sconsigliò di realizzarla per le probabili difficoltà commerciali a cui saremmo andati incontro.

E poi... il Camòs!
Mano a mano che procedevano gli esperimenti mi rendevo conto che in quella birra era racchiusa tutta la sua essenza. Lo frequentavo da tanti anni e ne condividevo le passioni; grande incompreso nella comunità di San Pellegrino, lui che nel suo campo era eccellentissimo... ma anche un gran bevitore e, purtroppo, dalla ciucca rabbiosa. E, sempre purtroppo, in tanti conoscevano solo questo aspetto della sua personalità.
Scalatore ai massimi livelli ma soprattutto grande chiodatore: la sua firma su una via ne accresce il valore e la soddisfazione per chi la libera.
Se qualcuno lo avvicinava e si sintonizzava in queste attività, scopriva in lui la guida di un mondo entusiasmante; anche ad uno scalatore mediocre come me lui dedicava tempo, energie e dedizione che io cercavo di ripagare accompagnandolo e aiutandolo nelle sue escursioni spesso solitarie, alla ricerca di nuove pareti da attrezzare. Per me erano sempre grandi avventure ricche di suggestioni e soddisfazioni. Momenti unici.
E gli anni in cui aveva smesso di bere era tornato prepotentemente ai vertici: spedizioni alpinistiche in Himalaya, Patagonia, di nuovo sui gradi alti delle difficoltà.
Proprio in quegli anni nasceva la Càmoz, birra molto alcolica, dall'aspetto che un pò spaventa, ma dispensatrice generosa di aromi e profumi: quella birra era lui! Già al secondo o terzo esperimento gli appioppai quel nome: Càmoz.
Perchè Càmoz e non Camòs? Perchè era lui che storpiava il suo soprannome in quel modo, soprattutto nei momenti etilici, quando voleva spiegare a chi aveva di fronte che il Càmoz era lui e l'altro non era proprio nessuno. O meglio, "nezzuno": "Ol Càmoz sò mé e òter sìf toeucc di nezzuni!!!". Quante volte ce lo siamo sentito dire...

Bé, dicevo, la Càmoz nasceva proprio quando il Camòs smetteva di bere. Da quando è scomparso per incidente stradale nel Natale del 2007 fra i tanti rimpianti che mi sono rimasti ce n'è uno particolarmente acuto: quello di non avergliela mai fatta assaggiare.

Scusate lo sfogo...

Tutto questo per invitarvi a festeggiare con me, con noi la Càmoz e il Camòs, a San Pellegrino nel nostro locale, Domenica 8 verso sera.
Spaccheremo un fusto, ci godremo un pò di foto e filmati del Camòs e prepareremo un bel piatto dedicato alla serata (su prenotazione):

~~~~ Asado di Manzetta Prussiana sfumato alla Birra Camoz con Polenta ~~~~

Giovanni

lunedì 29 dicembre 2014


UN NUOVO ORARIO.

LA STESSA PASSIONE DI SEMPRE.
(ANCHE A CAPODANNO)


E' con piacere che informiamo che il Locale del Birrificio Via Priula di San Pellegrino Terme ha da poco cambiato i suoi orari d'apertura. 

TUTTI I GIORNI APERTI ANCHE PER IL PRANZO 
DALLE 12.00 ALLE 14.00.

"BIRRERIA ARTIGIANALE CON CUCINA", nel pieno centro di San Pellegrino Terme. Sotto i "PORTICI COLLEONI" in via Matteotti, 5. 

domenica 7 dicembre 2014

Illumina il tuo Natale con le lanterne Via Priula

Ecco le nostre nuove confezioni Natalizie:




















- LANTERNA DA 10 BOTTIGLIE DA 33 CL
- LANTERNA DA   6 BOTTIGLIE DA 66 CL

La lanterna piccola può contenere tutti i 10 tipi di birre di nostra produzione; nel caso un tipo di birra andasse ad esaurimento, la confezione conterrà 2 bottiglie di Loertis + le altre 8.

Le potete trovare a San Pellegrino presso il nostro locale e a Bergamo da:

- BgBirra in Via Ghislandi 7 (e nel nuovo temporary store sul Sentierone)
- Vox Lounge Restaurant & Bar, in Viale Papa Giovanni XXIII 94
- Tresoldi Bakery in Via Petrarca 5.
- Ristorante Mimmo - Bottega Di Mimì, Città Alta, Bergamo
- Enoteca Wimpy in Via Mazzini 15, Albino

CON I NOSTRI MIGLIORI E PIU' SPUMEGGIANTI AUGURI!

sabato 8 novembre 2014

Beer In Black: il Lato Scuro della Birra

Dopo il successo dello scorso anno con l'"Hallowbeer" riproponiamo l'evento "solo birre nere" organizzato da noi e dalla Compagnia Del Luppolo.
Da giovedi 13 a domenica 16 novembre.
20 birre alla spina: Schwarz, tanti tipi di Stout,  Porter, Black Ipa, Dunkelweizen, Affumicate ecc...
Ma quante sono... e quanto sono diverse le birre nere!
Alcune chicche di quest'anno: Cranberry Stout di Meantime (Stout con mirtilli rossi, Gran Bretagna), Oat di Southern Tier (Imperial Oatmeal Stout, Stati Uniti), Bloed, tweet and tranen di De Molen (Imperial Stout Affumicata, Olanda), Chocolate Stout di Rogue (American Stout, Stati Uniti).
A grande richiesta torna la fantastica Salzspeicher Raspberry Sour Porter di Freigeist, Germania: Porter acida con aggiunta di lamponi e sale, una PIACEVOLISSIMA sorpresa dello scorso anno.
Fra le novità italiane la Hibuprofene di Hibu (Black Ipa), l'ottima Pizzo del Diavolo di Maivisto, Notte Imbecille di Bad Guy e tante altre.
Ovviamente non mancherà la nostra amata Camoz, Imperial Stout.
Come lo scorso anno saremo ospiti del Ristorante Bigio nel suo bellissimo salone delle cerimonie, palazzina liberty che ha ospitato nostri eventi in diverse occasioni.
Il menu sarà a tema, curato dall'ottimo chef Pier Milesi; lo pubblicheremo nei prossimi giorni.
A proposito di "cene tematiche" segnalo la cena di apertura: giovedì 13, ore 19:30, in compagnia di Denis Pianetti, autore del volume "Cronaca Di Una Vendetta" in cui
narra la vicenda del suo famoso antenato, quel Simone Pianetti che cento anni fa ammazzò sette compaesani di Camerata Cornello per poi sparire nel nulla.

Non mancate!

mercoledì 24 settembre 2014

Venerdì 26 Settembre 2014 prima “ClimBeerFest” a Nembro

Il Gruppo Alpinistico Nembrese organizza per il giorno Venerdì 26 Settembre 2014 la Prima “ClimBeerFest”
L’idea e’ quella di trovarci nella sede del GAN in compagnia, con la possibilità di arrampicare nella sala boulder, di fare slack line, di mangiare qualcosa, di vedere filmati di arrampicata che tutti possono portare e di gustare le fantastiche birre artigianali del Birrificio Via Priula di San Pellegrino Terme.
La sede aprirà alle ore 18,00 e da li in avanti fino a tardi.
Appuntamenti programmati: Ore 21,00 –Descrizione Birre artigianali
Ore 21,30- Tito Arosio presenta: Huayhuash 2014 - spedizione alpinistica in Perù
Vi aspettiamo numerosi.

Foto: Il Gruppo Alpinistico Nembrese organizza per il giorno Venerdì 26 Settembre 2014 la Prima “ClimBeerFest”
L’idea e’ quella di trovarci nella sede del GAN in compagnia, con la possibilità di arrampicare nella sala boulder, di fare slack line, di mangiare qualcosa, di vedere filmati di arrampicata che tutti possono portare e di gustare le fantastiche birre artigianali del Birrificio Via Priula di San Pellegrino Terme.
La sede aprirà alle ore 18,00 e da li in avanti fino a tardi.
Appuntamenti programmati:   Ore 21,00 –Descrizione Birre artigianali
                                                 Ore 21,30- Tito Arosio presenta: Huayhuash 2014 - spedizione alpinistica in Perù  
Vi aspettiamo numerosi.

mercoledì 17 settembre 2014